rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Terzigno

Discarica di Terzigno, le previsioni: sarà la più grande d’Europa

Alfonso Fimiani, presidente dei Circoli dell'Ambiente e della cultura rurale: "Il nuovo impianto va aperto, seppur con tutte le precauzioni e le garanzie sanitarie per la popolazione"

In queste ore il presidente dei Circoli dell'Ambiente e della cultura rurale, Alfonso Fimiani, ha affrontato la questione della discarica di Terzigno. "Con l'eventuale ampliamento, questa discarica diventerebbe la più grande d'Europa: uno sversatoio da 3.000.000 di tonnellate".

Un impianto che, per Fimiani, va aperto pur essendo nel parco del Vesuvio. Ma ciò deve avvenire "con tutte le precauzioni e le garanzie sanitarie per la popolazione".

Il presidente, che ha recentemente lanciato il progetto 'Il nostro rifiuto, la vostra risorsa' per sensibilizzare i cittadini e ridurre la produzione di spazzatura, fa sapere che per evitare una nuova emergenza rifiuti, "si deve accelerare la costruzione di impianti di termovalorizzazione. Anche perché Acerra non può riuscire a reggere il ritmo di produzione di rifiuti della Regione. E, per farlo serve una spinta forte: si nomini Bertolaso commissario per la costruzione dei termovalorizzatori. E che si facciano in tempi brevi".

Oltre ai termovalorizzatori, "serve poi puntare alla raccolta differenziata, perché senza non si può dare origine a un ciclo di smaltimento corretto". A quetso punto, ha concluso Fimiani, tocca pensare a degli accordi tra Stato e enti locali "per fare la raccolta differenziata unificata su tutto il territorio nazionale".

L'autunno caldo dei rifiuti in Campania

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di Terzigno, le previsioni: sarà la più grande d’Europa

NapoliToday è in caricamento