rotate-mobile
La scossa

Terremoto nella notte, paura a Napoli e provincia: “Ha tremato tutto”

La scossa è stata segnalata da diverse persone anche sui social. Nessun danno a persone.

Un terremoto di 4,6 gradi è stata registrata nella notte a Montagano, in provincia di Campobasso. È quanto si legge sul profilo Twitter dell'Istituto di geofisica e vulcanologia (Ingv), secondo cui l'epicentro esatto del sisma è stato individuato due chilometri a ovest di Montagano, a una profondità di 23 chilometri. La scossa è stata avvertita nelle zone limitrofe, in provincia di Isernia e nell'Alto Casertano, a Napoli, ma anche nel Beneventano e in tutto l'Abruzzo, così come nel Basso Lazio e nella vicina Puglia.

Secondo quanto riportato dai vigili del fuoco la scossa è avvenuta alle 23:52. Non si registrano vittime o feriti ma solo qualche crepa sui muri di alcuni edifici e paura fra gli abitanti della zona. Diversi profili social di residenti locali, infatti, riportano che molte persone hanno abbandonato le loro abitazioni dopo la scossa nel timore di possibili danni. Così il sindaco di Montagano, Giuseppe Tullo. "La scossa è stata avvertita molto forte. Le scuole della zona, Petrella, Matrice, e la nostra materna saranno chiuse", ha detto il primo cittadino. E scuole chiuse anche nel capoluogo, come deciso dal sindaco Roberto Gravina. "A Campobasso - ha fatto sapere il primo cittadino, impegnato nei vari sopralluoghi durante la notte - i Vigili del fuoco al momento non segnalano danni a persone o cose. Analoga la situazione anche all'ospedale Cardarelli, dove non sono segnalati danni di alcun tipo".

Il direttore del Dipartimento della Protezione civile del Molise, Manuel Brasiello, che sta monitorando la situazione dalla Sala operativa di Campochiaro (Campobasso), ha dichiarato che "in via precauzione si sta valutando, comune per comune, la necessità di chiudere le scuole. Siamo in stretto contatto con Lugi D'Angelo, direttore operativo nazionale del Dipartimento di Protezione civile: la situazione è monitorata e vediamo come evolve".

Anche a Napoli e provincia la scossa è stata avvertita nitidamente generando un preoccupato “tam-tam” sui social. Molte persone spaventate hanno segnalato sui social il terremoto spiegando che in alcuni casi la propria abitazione ha risentito chiaramente della scossa. In più di un'occasione gli utenti hanno scritto: “Qui da me ha tremato tutto, voi l'avete avvertita?”. Questa la richiesta preoccupata agli amici e parenti online. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto nella notte, paura a Napoli e provincia: “Ha tremato tutto”

NapoliToday è in caricamento