rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Casamicciola terme

Casamicciola: il terremoto del 1883 che uccise 2300 persone

Durante il sisma morirono anche tutti i membri della famiglia Croce e lo stesso filosofo venne estratto vivo dalle macerie

Il comune di Casamicciola è tristemente noto per un altro sisma che provocò 2313 vittime, il 28 luglio del 1883 su tutta l'isola. Casamicciola venne colpita più gravemente di tutte le altre frazioni dell'isola pagando con 1.784 vittime. Sotto le macerie rimasero uccisi anche tutti i membri della famiglia di Benedetto Croce e lo stesso filosofo, allora 17enne, venne salvato dalle macerie.

Sopravvissuto al terremoto Croce lasciò l'isola ed andò a vivere dallo zio Silvio Spaventa. Nell'immaginario collettivo storico napoletano, il terremoto di Casamicciola rappresenta una ferita aperta a distanza di quasi un secolo e mezzo di distanza.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casamicciola: il terremoto del 1883 che uccise 2300 persone

NapoliToday è in caricamento