menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, Qualiano aiuta Cittareale: parte la raccolta di generi di prima necessità

Da sabato mattina in Sala consiliare, raccolta di alimenti a lunga conservazione, coperte, prodotti per bambini, prodotti per l'igiene personale. La settimana prossima la consegna direttamente sul posto

Qualiano: da sabato mattina in poi si potrà contribuire alla raccolta di generi di prima necessità, per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia.

In accordo con Francesco Nelli - comunica in nota l'Amministrazione cittadina -, sindaco di Cittareale uno dei borghi in provincia di Rieti, più antichi e più colpiti dalla furia devastante del terremoto, il Comune di Qualiano, scende in campo, per aiutare concretamente le persone la cui vita è stata distrutta poco più di 24 ore fa. Il sindaco Nelli è stato contattato direttamente dal sindaco De Luca, con l’intento di offrire un sostegno concreto e rispondente alle reali necessità di una cittadina dove a causa del sisma si sono registrate alcune vittime e diversi feriti. Collassate le case fatiscenti ed i monumenti più instabili così come il centro storico. Una cittadina in ginocchio.

“Questo squarcio nella terra ha devastato la vita di tante persone, privandole dei loro affetti, delle loro certezze e delle loro cose. – sottolinea il sindaco Ludovico De Luca- Abbiamo organizzato un punto di raccolta, presso la Sala consiliare del Comune, per quanto è necessario ed urgente, rispettando quanto ci è stato chiesto dal consigliere di Amatrice, Filippo Palombini, che coordina localmente le attività insieme con la Protezione Civile. Con lui abbiamo coordinato di portare i nostri aiuti la settimana prossima. –poi invita- A partire da sabato i Qualianesi potranno, quindi, dimostrare il loro gran cuore verso i fratelli che in questo momento stanno vivendo un enorme disagio e si sentono sperduti. Proviamo ad alleviare i disagi di chi è rimasto senza niente in modo concreto, ognuno per quel che può.”

Il punto di raccolta allestito nella Sala consiliare del Comune di Qualiano, con il personale comunale, amministratori e volontari che si alterneranno, per presiedere alle operazioni di raccolta dalle ore 09,00 alle ore 21,00 di sabato, domenica, lunedì, martedì e mercoledì.
Tra i prodotti richiesti cibi a lunga conservazione (sale, zucchero, tonno, fagioli, carne in scatola, latte, biscotti, fette biscottate, pasta, pomodori in scatola, olio in lattine, marmellata, caffè, ecc), prodotti alimentari per bambini sempre a lunga conservazione (omogeneizzati, pastine, succhi di frutta, latte in polvere), prodotti per l'igiene personale (carta igienica, sapone, assorbenti, tovaglioli, shampoo, bagnoschiuma, dentifrici, spazzolini, etc), biancheria, accappatoi, asciugamani e coperte.

La settima prossima tutto quanto raccolto, verrà caricato su un mezzo e sarà lo stesso sindaco De Luca insieme ai rappresentanti dell'Amministrazione ed a qualche volontario, a mettersi in viaggio verso Cittareale, per consegnare nel punto raccolta attrezzato per tale scopo, tutto quanto i Qualianesi hanno donato. Il sindaco Nelli, ha già ringraziato in anticipo l’offerta di aiuto del suo collega Ludovico De Luca, che chiosa: “Sono certo che anche in questa occasione, la mia Qualiano risponderà con il grande cuore solidale che l’ha sempre contraddistinta.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento