rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Pozzuoli

Campi Flegrei, mille interventi e 76 sgomberi per i terremoti

I dati dei vigili del fuoco negli ultimi 20 giorni. Le maggiori criticità strutturali rilevate in alcuni stabili a Pozzuoli

Oltre mille interventi e 76 sgomberi a causa del terremoto che ha colpito i Campi Flegrei in tre settimane. Prosegue da 21 giorni a Napoli il lavoro dei vigili del fuoco a seguito della serie di scosse sismiche nella zona dei Campi Flegrei, la più forte di ML 4.4 registrata la sera del 20 maggio scorso. Ad oggi sono state superate le mille verifiche di stabilità su edifici dal personale del corpo nazionale: 405 effettuate dalle squadre di soccorso e 596 quelle completate da funzionari esperti nella valutazione di dissesti statici. Le maggiori criticità strutturali rilevate in alcuni stabili a Pozzuoli, 76 le prescrizioni di sgombero.

Intanto, nella notte tra il 7 e l'8 giugno, un nuovo sciame sismico ha colpito i Campi Flegrei, con una decina di scosse tra le 3 e le 5 del mattino, la più forte di magnitudo 3,7. E come accadde il 20 maggio scorso, anche stavolta le persone sono scese in strada, preoccupate per la tenuta degli edifici. Il prefetto di Napoli Michele Di Bari ha informato che non ci sono stati danni, ma che entro la fine di giugno saranno effettuate prove di evacuazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campi Flegrei, mille interventi e 76 sgomberi per i terremoti

NapoliToday è in caricamento