menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terra dei Fuochi, Caldoro: "Passiamo da emotività a razionalità"

Il Ministero delle Politiche agricole: "Contaminato solo il 2% del territorio". Il Governatore campano: "Si dimostra giusta la mia richiesta di una legge speciale su terra dei fuochi"

Il Ministero delle Politiche agricole diffonde i primi dati sull'inquinamento nella Terra dei Fuochi: su un totale di 1076 chilometri quadrati monitorati, appartenenti a 57 comuni delle province di Napoli e Caserta che costituiscono la Terra dei fuochi, le aree 'sospette' ammontano al 2%, per un totale di 21,5 chilometri quadrati, per i quali 'risulta necessario proporre misure di salvaguardia'. E' quanto ha spiegato ieri in conferenza stampa il ministro Martina.

"Con questo decreto interministeriale sulla Terra dei Fuochi, che segue un’attività costante messa in campo, si passa dalla emotività alla razionalità" ha commentato il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

"Non bisogna sottovalutare il problema e le paure  - scrive in una nota il Governatore - ma bisogna lavorare con determinazione alle soluzioni. Più controlli, più sicurezza sui prodotti, maggiore tutela della salute. Si dimostra giusta la mia richiesta di una legge speciale su terra dei fuochi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento