rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Scorie nucleari interrate: "Al momento non ci sono le prove, ma stiamo verificando"

A dichiararlo è il Governatore Caldoro. "Anche se il pentito Schiavone dice che ci sono, non abbiamo riscontri diretti"

Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, è intervenuto rispetto alle dichiarazioni rilasciate dal pentito di camorra, Carmine Schiavone, in merito al fatto che nel napoletano e nel casertano sarebbero state sepolte anche scorie nucleari.
"Non ci sono, allo stato, le prove che ci siano anche scorie nucleari interrate nei territori inquinati della Campania",  ha spiegato il governatore campano, che ha aggiunto: ''anche se il pentito Schiavone dice che ci sono, non abbiamo riscontri diretti''.


I controlli in corso anche sul territorio ''stanno verificando anche questo'' nonostante ''le scorie nucleari siano particolarmente piccole e quindi è difficile trovarle in un'area vasta''. La situazione attuale ''descrive circa 30 anni di sversamenti illegali in un pezzo del territorio ormai già da qualche anno perimetrato dall'autorità giudiziaria''. E, guardando tra le carte dei processi, quelle cose dette da Schiavone ''erano pubbliche''. ''Se non hanno avuto divulgazione - conclude - probabilmente è perché i giornali hanno trattato la notizia solo parzialmente''. (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scorie nucleari interrate: "Al momento non ci sono le prove, ma stiamo verificando"

NapoliToday è in caricamento