Terra dei Fuochi: "Situazione fuori controllo. Urge dichiarazione dello stato di emergenza"

L'allarme lanciato dal Presidente dell'associazione "La Terra dei Fuochi" Angelo Ferrillo: "Oltre 100 i roghi censiti al giorno. Mai una stagione così nera"

(immagini di repertorio)

"Oltre 100 roghi censiti al giorno in un territorio che si estende maggiormente a tre province Napoli, Caserta e Salerno, con oltre 90 comuni coinvolti. Tramite i canali dell'associazione stiamo monitorando tutto e la situazione è totalmente fuori controllo. Mai nella storia abbiamo avuto una stagione così nera". A lanciare l'allarme è il Presidente dell'associazione "La Terra dei Fuochi", Angelo Ferrillo.

"Attenzione, nessuno si attende o pretende la bacchetta magica, ma registriamo il totale fallimento di tutte le misure dichiarate fin qui e messe in campo. Pertanto da settimane abbiamo lanciato la proposta di chiedere a tutti gli amministratori locali la richiesta al governo centrale dello 'stato di emergenza'. Se sindaci e regione non possono fare di più, non c'è più tempo per attendere nuove leggi o altre manifestazioni di protesta che è sempre bene continuare a fare, ma comunque c'è urgenza di misure immediate per contrastare chi ogni giorno è dedito a questi attentati alla salute pubblica. 'Terra dei Fuochi" è una questione di ordine pubblico e sicurezza, per cui, urge la dichiarazione dello stato di emergenza', aggiunge Ferrillo.

"Recentemente mi sono confrontato con diversi amministratori locali (sindaco di Qualiano, Mugnano e consiglieri di maggioranza e opposizione di Giugliano e Villaricca) e pare che finalmente iniziano a riconoscere la gravità della situazione. Inoltre abbiamo chiesto un vertice di governo straordinario a Napoli, ma finora ancora nessuna risposta. Il ministro Costa non può venirci a parlare di futuro, quando qui non si riesce a garantire l'ordinario. La programmazione ambientale spetta al suo ministero oltre che alla Regione Campania, poi l'ordine pubblico spetta al Ministero dell'Interno e della Difesa in casi di emergenza straordinaria. Migliaia di residenti costretti a barricarsi in casa, ammalati in terapie delicate costretti a respirare fumi tossici, abitazioni invase dal fumo di rifiuti speciali 24 ore su 24, ditemi voi se questa non è un'emergenza, allora cosa è?", conclude Ferrillo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento