Cronaca

Terra dei fuochi, a maggio tornano ad aumentare gli incendi

Roghi di rifiuti incrementati del 20 per cento rispetto ad aprile 2021: 105 soltanto in provincia di Napoli. Multe per oltre 150mila euro

Nel mese di maggio 2021 torna a cresce il numero di roghi di rifuti in Terra dei fuochi. I dati dell'Ufficio regionale per il contrasto a questo fenomeno fa sapere che negli ultimi 30 giorni è stato registrato un aumento che sfiora il 20 per cento.

Nella sola provincia di Napoli, sono stati appiccati 105 roghi, a cui se ne aggiungono 11 in provincia di Caserta. Se il dato è in peggioramento rispetto al mese precedente, è invece estremamente positivo se si guarda a maggio 2020, quando i roghi nell'area di interesse furono 152, con una riduzione del 24 per cento, nonostante si parli di un periodo di parziale lockdown. 

Nel confronto anno su anno, da annotare anche una riduzione del 3 per cento dei roghi di rifiuti nelle vicinanze di campi rom, anche se la dimensione degli incendi e la tipologia di immondizia destano sempre particolare apprensione tra i cittadini residenti.

A maggio 2021, le forze dell'ordine hanno controllato 4.800 persone ed elevato multe per un valore complessivo superiore ai 150mila euro, a fronte dei soli 10mila euro incassati nello stesso periodo dell'anno precedente. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terra dei fuochi, a maggio tornano ad aumentare gli incendi

NapoliToday è in caricamento