Cronaca

Teramo chiama... la Zona Collinare in Lotta risponde

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Oggi pomeriggio la palazzina di Via Morghen della V Municipalità Vomero-Arenella è stata fatta oggetto della nostra visita. Dalla ringhiera della scala principale dell'accesso al pubblico è stato calato uno striscione che ha comunicato un chiaro messaggio di solidarietà e invito alla partecipazione alla manifestazione di Teramo per tutto il pomeriggio. Niente di che... ma un chiaro messaggio alla gente del quartiere che c'è chi dissente e si organizza anche sul suo territorio. Un invito alla riflessione e a rompere il muro del silenzio che circonda la vicenda, per denunciare che chi devasta e saccheggia sono il capitalismo e lo stato, che continua ad adoperare leggi fasciste per incarcerare il dissenso.

  • Tutti in piazza il 9 febbraio a Teramo in solidarietà con gli arrestati del 15 ottobre 2011 a Roma, giornata internazionale dell'indignazione e della lotta alle politiche europee di austerity e immiserimento dei ceti popolari

  • Gli arrestati sono accusati di Devastazione e Saccheggio, reato del Codice Rocco del fascismo da ABROGARE!!! il prima possibile, senza se e senza ma

  • Sono state commutate pene di 6 anni di carcere a degli incensurati che tra l'altro non hanno preso parte attiva agli scontri come detto esplicitamente dall'accusa

E ALLORA PERCHE' SONO IMPUTATI?

Semplice. E' la vendetta di uno stato fascista sui propri dissidenti, rei di partecipare moralmenteai disordini

DALLA PARTE DELLA DEMOCRAZIA!

PER LA CANCELLAZIONE DEL CODICE ROCCO FASCISTA!

PER LA LIBERTA' DEI CAPRI ESPIATORI DI STATO!

CONDANNIAMO IL CAPITALISMO E LA MISERIA E IL DOLORE CHE PROVOCA OGNI GIORNO!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teramo chiama... la Zona Collinare in Lotta risponde

NapoliToday è in caricamento