Cronaca

"Hanno tentato di violentarmi a Ischia": il racconto choc di una 41enne

Sarebbe riuscita a divincolarsi dal suo aggressore e fuggire dall’isola sbarcando al porto di Napoli, per poi raggiungere la stazione centrale di piazza Garibaldi e lì prendere un treno a caso

Il suo racconto dovrà essere verificato ed eventualmente confermato dalla polizia. Quarantuno anni, di Avezzano, una donna casertana ha raccontato di essere rimasta vittima a Ischia di una tentata aggressione a sfondo sessuale.

La presunta vittima, C.M.M., sarebbe riuscita a divincolarsi dal suo aggressore e fuggire dall’isola sbarcando al porto di Napoli, per poi raggiungere la stazione centrale di piazza Garibaldi e lì prendere un treno a caso, scendendo verso le 13 a Recale.

Lì, la 41enne è entrata ancora in stato di choc in un bar chiedendo aiuto.

La polizia del commissariato di Marcianise e un’ambulanza del 118 suono rapidamente arrivati sul posto. Trasportata all'ospedale di Maddaloni, la donna ha raccontato quanto le era capitato.

La notizia su CasertaNews.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hanno tentato di violentarmi a Ischia": il racconto choc di una 41enne

NapoliToday è in caricamento