Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Prova ad uccidere l'ex moglie e i figli col gas

L'episodio è accaduto ad Ercolano. L'uomo si era introdotto nell'appartamento dei familiari ed aveva manomesso il piano cucina. Denunciato più volte in passato, ora è in carcere

Polizia

Era entrato a casa dell'ex moglie, ad Ercolano, dove questa viveva con i loro quattro figli piccoli, per manomettere il piano cottura: l'obiettivo era quello di far riempire le stanze di gas e uccidere i familiari.

È stata proprio la donna, risvegliatasi per il cattivo odore, ad allertare la polizia. Gli agenti, accertato che effettivamente era stato sabotato l’impianto di erogazione del gas, e ritrovato in cucina un berretto lasciato incautamente dall'ex capofamiglia, si sono messi sulle sue tracce e l'hanno fermato.

La polizia scientifica confronterà il dna del berretto con quello lasciato dall'uomo sulle sigarette fumate in commissariato: il 52enne pluripregiudicato, intanto, denunciato più volte per comportamenti violenti in ambito familiare e minacce di morte, è stato condotto in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova ad uccidere l'ex moglie e i figli col gas

NapoliToday è in caricamento