menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimini, sparò e ferì un uomo: giovane di origini napoletane arrestato nel giorno delle sue nozze

E' stato sottoposto a fermo con l'accusa di tentato omicidio. Molti gli indizi che hanno condotto al giovane immediatamente dopo il ferimento a colpi di pistola di un 51enne riminese

Sottoposto a fermo, un giovane di 22 anni accusato di tentato omicidio. L'uomo, di orgini napoletane, aveva appena celebrato le sue nozze a Montecchio di Vallefoglia (Pesaro Urbino), quando è stato i carabinieri lo hanno sottoposto a fermo. 

La vittima è un 51enne riminese, ferito con diversi colpi di pistola lo scorso 5 aprile. Una serie di indizi hanno fatto sì che i sospetti si concentrassero immediatamente sul 22enne. I militari sono partiti dall'auto da cui furono esplosi i colpi, trovata grazie al numero di targa segnalata da testimoni. Sul veicolo, è stato eseguito l'esame Stub alla ricerca di residui di polvere da sparo. 

Ancora, il Ris di Parma ha eseguito la comparazione del Dna su mozziconi di sigaretta il cui esito avrebbe consentito di appurare che il profilo genotipico corrispondeva a quello del giovane, confermando la sua presenza sul luogo dell'agguato.

Infine, secondo le forze dell'ordine, anche le intercettazioni avrebbero confermato il coinvolgimento del 22enne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento