"Pagate o potreste avere problemi": arrestato 28enne per tentate estorsioni al CAAN

L'uomo, ritenuto dalle forze dell'ordine vicino al clan “Veneruso”, avrebbe minacciato a fini estorsivi diversi commercianti del Centro Agro Alimentare

CAAN

In manette un 28enne accusato di aver tentato estorsioni al CAAN (Centro Agro Alimentare Napoli). Il giovane, arrestato dai Carabinieri di Volla su ordinanza del gip di Napoli e già noto alle forze dell'ordine, è ritenuto vicino al clan “Veneruso”, operante per il controllo degli affari illeciti a Volla e Casalnuovo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i militari dell’arma hanno accertato che, il 5 marzo scorso, l'uomo si è recato nel Centro Agro Alimentare, avanzando richieste estorsive a vari commercianti con la minaccia che la mancata consegna del “pizzo” a cadenza periodica per “gli amici di Volla” avrebbe portato a “problemi”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento