rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Avvocata / Via Foria

Tentato il suicidio, personale del 118 aggredito: "Non sapete fare il vostro lavoro"

E' successo in via Foria. Sotto accusa il parcheggio davanti ad un cancello privato

Intorno alle ore 12.30 la postazione 118 del San Gennaro viene allertata per tentato suicidio (codice rosso) in via Foria. Parcheggiata l’ambulanza davanti ad un cancello di un parco privato l’equipaggio si reca immediatamente presso il domicilio del paziente.

Trascorsi appena 2 minuti, suona in maniera brutale, il citofono dell’appartamento e dal balcone si sentono schiamazzi di persone. L’autista repentinamente scende per spostare l’ambulanza ma, la persona che doveva uscire con l’auto, inizia ad inveire verbalmente contro lo stesso, utilizzando i peggiori epiteti ed affermando: ”Tu non sai fare il tuo lavoro, devi rimanere vicino all’ambulanza“. L’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate coglie l’occasione per ribadire che la qualifica di autista soccorritore prevede l’attiva presenza di quest’ultimo sull’intervento , sopratutto se si tratta di un codice rosso e che un mezzo del 118 in soccorso, può fermarsi ovunque perché in ballo c’è la vita di una persona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato il suicidio, personale del 118 aggredito: "Non sapete fare il vostro lavoro"

NapoliToday è in caricamento