rotate-mobile
Cronaca Marigliano

Pretendevano "regali di Pasqua" dagli imprenditori: due arresti

I due sono stati fermati dopo l'attività d'indagine dei Carabinieri

Questa notte, a Marigliano e Orta di Atella, militari della Compagnia di Castello di Cisterna hanno hanno tratto in arresto, su richiesta della locale Procura della Repubblica-Direzione Distrettuale Antimafia, due persone (1 in libertà ed 1 già agli arresti domiciliari per altra causa) accusate, in concorso tra loro, di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

L’attività investigativa si è avviata nel marzo 2022 al verificarsi, nei giorni prima della domenica di Pasqua, di ben 6 tentativi estorsivi posti in essere in danno di altrettante attività imprenditoriali del luogo.

In particolare, sarebbe stata richiesta l’elargizione, proprio per l’approssimarsi delle festività, di “regali” (somme di denaro non meglio quantificate) per gli “amici di Marigliano”, circostanza non verificatasi a seguito della denuncia dell’accaduto da parte delle vittime. I soggetti destinatari del provvedimento sono un 42 enne ed un 31 enne di Marigliano, entrambi censurati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretendevano "regali di Pasqua" dagli imprenditori: due arresti

NapoliToday è in caricamento