rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Giugliano in campania / Via Lago Patria

Prova ad uccidere l'ex genero: arrestato

L'uomo sparò ad una gamba all'ex di sua figlia, dopo averlo malmenato. La polizia lo ha individuato ed arrestato nella sua abitazione di Minturno, in provincia di Latina

La polizia di Giugliano ha arrestato un 61enne originario di Andria: l'accusa per lui è di tentato omicidio. Lo scorso 16 settembre gli agenti erano intervenuti in via Lago Patria, nel comune di Giugliano, perché era stato segnalato un uomo ferito: giunti sul posto soccorsero la vittima, un 25enne il quale - dopo aver chiesto alla ex compagna di poter vedere il figlio - era stato raggiunto dal padre della donna che l'aveva aggredito malmenandolo e poi sparandogli in una gamba.

I poliziotti effettuarono un’accurata caccia all’uomo, ma il 61enne si era reso irreperibile: sarebbe stato ritrovato poi successivamente, nel comune di Minturno, dai colleghi del commissariato di Formia. Ieri i poliziotti del Commissariato di Giugliano lo hanno raggiunto nel carcere di Cassino, dando esecuzione all’ordinanza della misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova ad uccidere l'ex genero: arrestato

NapoliToday è in caricamento