rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Acerra

Tenta di strangolare la compagna in Comune: non aveva registrato la figlia con il suo cognome

Gli agenti intervenuti sono rimasti feriti nel corso della colluttazione con l'aggressore

Aveva registrato solo con il suo cognome la figlia appena nata (cosa già accaduta con il primogenito), scatenando l'ira di un 21enne originario del Marocco, che accortosi di tale scelta, ha tentato di uccidere la compagna negli uffici del Comune di Acerra.

Il 21enne, residente in Calabria (la fidanzata ad Acerra), è stato sottoposto a fermo dai vigili urbani. 

Gli agenti intervenuti sono rimasti feriti nel corso della colluttazione con l'aggressore, che ora deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di strangolare la compagna in Comune: non aveva registrato la figlia con il suo cognome

NapoliToday è in caricamento