rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Qualiano

Tenta di dare fuoco al fratello dopo una lite: arrestato

Nella giornata di ieri, in provincia di Udine, a seguito di attività investigativa diretta dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Qualiano, coadiuvati per l'esecuzione da Personale della Compagnia Carabinieri di Cividale del Friuli, hanno eseguito un'ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, nei confronti di G.D.A., 56enne di Villaricca.

Cosparso di benzina dopo un litigio

Il predetto è accusato di tentato omicidio del fratello. Lo scorso 9 dicembre, durante una discussione, avrebbe cosparso il corpo del fratello di liquido infiammabile e tentato di dargli fuoco con l'utilizzo di accendino. La tragedia è stata evitata solo grazie alla pronta reazione della vittima che riuscì a liberarsi dal giubbino intriso di benzina.

Vecchi conflitti per l'eredità

Le indagini, avviate il giorno stesso dell'aggressione dopo la denuncia sporta dalla vittima, hanno consentito di ricostruire la vicenda e, in particolare, di accertare il fatto che l'arrestato avrebbe chiesto al fratello (titolare di una concessionaria) di consegnargli un'autovettura.

Al rifiuto, la vittima sarebbe stata minacciata e poi cosparsa di benzina, contenuta in una lattina che l'aggressore portava con sé. L'evento, secondo gli investigatori, potrebbe essere legato a vecchie questioni familiari sorte, per questioni di eredità, dopo la morte della madre. L'accusato è stato trasferito in carcere e attende l'interrogatorio da parte del Giudice.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di dare fuoco al fratello dopo una lite: arrestato

NapoliToday è in caricamento