rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, in arrivo altre tensostrutture dopo quella montata al Cardarelli

Servono a decongestionare i pronto soccorso, in affanno da settimane. Quella del Cardarelli conta 25-30 posti letto in 300 metri quadrati di superficie e ospiterà casi sospetti in attesa di accertamenti

"Sono gia' partiti i sopralluoghi per il montaggio di tensostrutture simili a quella montata al Cardarelli di Napoli in altri cinque pronto soccorso della Campania". Così, intervistato dall'agenzia Dire, il numero uno della Protezione civile della Campania, Italo Giulivo. Finora i punti selezionati dall'Unità di Crisi per l'allestimento di nuove tensostrutture sono il Cotugno di Napoli e gli ospedali di Castellammare, Pozzuoli e Avellino. Mentre sono in corso dei sopralluoghi presso i nosocomi di Aversa, Marcianise e Scafati per valutare se i terreni e i servizi possano essere idonei a ospitare le tensostrutture.

Le attività di allestimento, ad opera della Croce Rossa, potrebbero iniziare già domani partendo dal presidio di Castellammare. "Non so se riusciremo a completare il montaggio delle strutture entro questa settimana oppure la prossima", ha aggiunto Giulivo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in arrivo altre tensostrutture dopo quella montata al Cardarelli

NapoliToday è in caricamento