rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

I danni del maltempo: muri crollati, strade allegate e auto bloccate nell'acqua

Bomba d'acqua ha creato numerosi disagi a Napoli e in provincia. Dalle 12 di oggi torna l'allerta meteo

Giornata nera ieri per il maltempo a Napoli e in provincia. Strade allagate a causa di tombini che non hanno retto alla pioggia, auto bloccate nell' acqua a Pianura (dopo lo "scoppio" di un tombino) e calcinacci caduti da un cavalcavia in via De Roberto, sono solo alcune delle segnalazioni arrivate alla municipale e ai vigili del fuoco nella giornata di ieri. Allagamenti anche in via Cinthia, a Fuorigrotta, in via Bianchi, nella zona di Cappella Cangiani, ed in via Ettore Ciccotti, a Scampia.

Muri crollati

La bomba d’acqua violentissima ha colpito nella notte i Camaldoli. Un muro è crollato in via Orsolone Guantai e la strada è stata interdetta al traffico.

A Pozzuoli ha ceduto una parte del muro perimetrale del carcere femminile (in foto), per cui si è resa necessaria la chiusura di via Pergolesi. Il provvedimento del sindaco Figliolia a Pozzuoli ha creato disagi al traffico inevitabili. "Con gli agenti della polizia municipale stiamo dirottando le auto che provengono dal centro storico verso via Fasano e Arco Felice, mentre per quelle che provengono da Napoli consigliamo di imboccare la variante Solfatara. Si tratta di momenti difficili per la circolazione veicolare in città e, visto anche il perdurare del maltempo, invito i cittadini a non uscire di casa in queste ore con la propria auto se non per stretta necessità, in modo da non alimentare gli ingorghi", spiega il primo cittadino di Pozzuoli che ha anche disposto per oggi la chiusura delle scuole.

Allerta meteo

Prosegue intanto anche per oggi l'allerta meteo. La Protezione Civile della Regione Campania, esaminati i modelli matematici, ha emanato un nuovo avviso con una allerta meteo che tornerà ad interessare le stesse zone a partire dalle ore 12 di domani e per le successive 24 ore. In particolare si prevedono "Precipitazioni locali o sparse, anche a carattere di rovescio o isolato temporale. Possibili raffiche di vento nei temporali" e un rischio idrogeologico localizzato.

A causa delle precipitazioni già osservate, a partire dalle prime ore di oggi, inoltre, si raccomanda la massima attenzione nei territori fragili o i cui terreni siano già saturi di acqua piovana, per il pericolo di frane o caduta massi, anche in assenza di nuovi temporali.?

Altri rischi connessi al quadro meteo previsto sono:

-    Ruscellamenti superficiali e possibili fenomeni di trasporto di materiale;

-    Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

-    Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse;

-    Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc);

-    Possibili cadute massi in più punti del territorio;

-    Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili.?

La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di prestare la massima attenzione mantenendo in essere o attivando tutte le misure atte a mitigare e contrastare i fenomeni attesi, anche in linea con i rispettivi Piani.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I danni del maltempo: muri crollati, strade allegate e auto bloccate nell'acqua

NapoliToday è in caricamento