rotate-mobile
Cronaca Avvocata / Piazza Dante

Il palco di Telethon è abusivo, e il Comune "si sfratta"

La manifestazione promossa da Palazzo San Giacomo, ma si è scoperto che non c'era il permesso. La polizia municipale: "La struttura a Piazza Dante va rimossa"

Al via da oggi Telethon in città, ma con non pochi dubbi. Il più grave riguardail palco di Piazza Dante dove stamattina dovrebbe partire la porzione napoletana della maratona. Peccato che risulti essere abusivo e per i vigili la struttura va rimossa.

Il 13 dicembre, come spiega il Mattino, il sindaco De Magistris durante la conferenza stampa affermava: "Siamo molto contenti che sia piazza Dante a diventare luogo della solidarietà con Telethon. Napoli è una città di solidarietà che ha dato sempre e sono certo darà ancora, perché la ricerca scientifica ha bisogno dell’aiuto di tutti". Solo dopo si è scoperto che il permesso per il palco non c'era, ed ecco scattare la procedura ufficiale.

La polizia municipale ha dunque cercato i responsabili della struttura e ha consegnato una diffida per lo smontaggio «ad horas». Responsabile, secondo i vigili, sarebbe l’associazione Amici di piazza Dante, quella che ha organizzato il mercatino nello slargo sotto la statua del Sommo Poeta. La risposta? "Possiamo cancellare l’evento di stasera (ieri sera, infatti il previsto concerto di Marco Zurzolo è stato cancellato ) e il palco possiamo anche smontarlo, ma sappiate che gli spettacoli che dovevano svolgersi erano stati organizzati dal Comune". Solo allora ci si è resi conto che Telethon rischiava di perdere la location individuata dal sindaco.

Cosa accadrà? La risposta nelle prossime ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il palco di Telethon è abusivo, e il Comune "si sfratta"

NapoliToday è in caricamento