Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Secondigliano

Carcere, detenuti nascondevano cinque microtelefoni nelle parti intime

Scoperti e sequestrati dalla polizia penitenziaria

I detenuti nascondevano cinque microtelefoni cellulari nelle parti intime. A scoprirli e a sequestrarli gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere napoletano di Secondigliano.

Gli apparecchi sono stati trovati durante una perquisizione. Il plauso dell'Uspp che chiede all'amministrazione penitenziaria di dotare gli istituti di pena di sistemi di schermatura per contrastare la criminalità e di introdurre uno specifico reato riguardante la detenzione dei cellulari in carcere, come in Portogallo, dove la pena va da uno a tre anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere, detenuti nascondevano cinque microtelefoni nelle parti intime
NapoliToday è in caricamento