menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La targa all'ingresso del teatro

La targa all'ingresso del teatro

San Giorgio a Cremano, il teatro Siani allagato. L'inaugurazione 11 mesi fa

La struttura costò 1 milione e 600mila euro. Il Comune respinge le accuse di chi attacca la qualità dei lavori e insiste sulla natura straordinaria delle piogge cadute sulla zona vesuviana la scorsa settimana

A soli 11 mesi dalla sua inaugurazione, il Teatro Giancarlo Siani di San Giorgio a Cremano è pieno d'acqua. È bastato un temporale a scatenare il caos e a rovinare il complesso di oltre duemila metri quadrati.

La struttura, inaugurata il 26 novembre 2010, è costata 1 milione e 600mila euro. E adesso le aree sono completamente allagate, mentre il pavimento raccoglie calcinacci e detriti che si sono staccati della controsoffittatura. Ancora, i neon non sono più funzionanti e tantissime altre infiltrazioni minori stanno rovinando la struttura. Anche la targa del teatro, intitolata al giornalista del Mattino ucciso dalla camorra,  sembra quasi consumata dagli anni che però non sono realmente passati.

Il Comune di San Giorgio respinge ora le accuse di chi attacca la qualità dei lavori e insiste sulla natura straordinaria delle piogge cadute sulla zona vesuviana nella scorsa settimana. Come ha fatto sapere un protavoce dell'amministrazione: "I danni che sono stati riscontrati all'interno del centro polifunzionale sono dovuti all'eccessiva forza degli agenti atmosferici. Il nubifragio dei giorni scorsi non era preventivabile, ma l'amministrazione è già al lavoro per sistemare i danni. Aggiungiamo inoltre che spesso il nostro territorio paga anche le negligenze altrui, abbiamo infatti uno storico problema, legato ad un Regio lagno coperto che non funziona bene. Da Pollena e da Ercolano le acque meteoriche non vengono sufficientemente contenute, e dunque arrivano a San Giorgio in maniera eccessiva. Sotto quest'aspetto non ci possiamo fare nulla, ribadiamo che da poco avevamo effettuato pulizia delle caditoie e dei tombini cittadini, proprio per prevenire gli allagamenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento