rotate-mobile
Cronaca

Taxi Napoli in stato di agitazione: si rischia un nuovo sciopero

I rappresentanti delle sigle sindacali di categoria chiedono al sindaco de Magistris rapide risposte alle loro proposte per la difesa dei lavoratori ed iniziative per il rilancio del servizio pubblico

Tassisti nuovamente in stato di agitazione in città. I rappresentanti delle sigle sindacali di categoria chiedono infatti al sindaco de Magistris rapide risposte alle loro proposte per la difesa dei lavoratori ed iniziative per il rilancio del servizio pubblico.

Tra i punti indicati dalle organizzazioni sindacali il blocco delle licenze, adeguamento delle tariffe bloccate ad aliquote nel 2007, ideazione di parcheggi e corsie preferenziali, abolizione dei turni per il servizio taxi al porto ed aeroporto e intervento del sindaco presso gli enti preposti per le tariffe assicurative (a Napoli le più alte d'Italia) ed il costo del carburante.


Possibili disagi potranno aversi già nei prossimi giorni. "I rappresentanti sindacali delle sigle Feder taxi, Usb, Ltn, Uti, Sita/atn, Uti/Consortaxi, Sit, Assotaxi e Unimpresa Mobilità - si legge nella nota - dichiarano che se a breve non saranno individuate soluzioni dallo stato di agitazione si passerà allo sciopero generale della categoria". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taxi Napoli in stato di agitazione: si rischia un nuovo sciopero

NapoliToday è in caricamento