Domenica, 21 Luglio 2024
La denuncia / Zona Industriale / Piazza Giuseppe Garibaldi

Raid contro tassisti alla stazione: trauma cranico per uno di loro e danni a cinque vetture

La denuncia dell'associazione di categoria

Momenti di paura davanti alla stazione di Napoli centrale, venerdì scorso, dove i tassisti hanno subito un'aggressione costato un trauma cranico per uno degli autisti e il danneggiamento di 4-5 taxi in attesa dei clienti. A rendere noto l'episodio è Guido Savastano, dell'associazione tassisti di base, che ha inviato una missiva, tra gli altri, al prefetto e al sindaco di Napoli, e agli assessori Cosenza e De Iesu. Secondo l'associazione "ad aggredire tassisti e a colpire taxi sarebbe stato un gruppo di migranti". Non chiarito il motivo per cui sarebbe scattata l'aggressione. Il tassista si sarebbe frapposto tra gli aggressori e la sua vettura e per questo sarebbe stato colpito al capo con una catena. Al momento risultano sconosciuti i motivi del gesto.

"Chiediamo agli organi istituzionali - dice all'Ansa Guido Savastano - che venga fatta chiarezza al riguardo. Da tempo stiamo chiedendo agli assessori di competenza di istituire un controllo perpetuo di polizia negli scali cittadini, per garantire sicurezza dei lavoratori e dell'utenza". "Ma tutte le nostre sollecitazioni scritte e anche evidenziate negli incontri ufficiali con gli assessori - evidenzia Savastano - sono cadute nel nulla. Il nostro dovere sindacale ci impone ad evidenziare ancora una volta gli inconvenienti che subiscono i lavoratori e di riflesso l'utenza cittadina e i turisti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid contro tassisti alla stazione: trauma cranico per uno di loro e danni a cinque vetture
NapoliToday è in caricamento