menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tassista non si ferma allo stop, viene preso e aggredisce tre agenti della municipale

Non si è fermato ad un posto di blocco e ha continuato la sua corsa ad alta velocità. Ragggiunto dagli agenti ha abbandonato la macchina su cui viaggiava e si è allontanato a piedi. Fermato ha reagito con spintoni e calci

Un tassista ha aggredito tre agenti della polizia municipale che lo hanno fermato per un controllo. Calci, pugni e morsi: per gli agenti è stato necessario far ricorso alle cure dei medici mentre il tassista è finito in manette ed ora è in attesa di essere giudicato col rito direttissimo.

Il fatto è accaduto in via Pietro Castellino. Gli agenti hanno notato un taxi che, con due clienti a bordo, procedeva a velocità sostenuta. Gli agenti hanno tentato di fermarlo ma il tassista ha accelerato ancora di più. Bloccato dopo qualche centinaia di metri l'uomo alla richiesta di fornire i documenti ha abbandonato la macchina e si è allontanato a piedi. In seguito, è stato fermato.

Ma il tassista, un uomo di 33 anni, a questo punto, ha tentato di liberarsi con spintoni e calci. Dopo vari tentavi è stato bloccato. Nel momento di entrare nell'auto di servizio,sferrava un forte calcio ad uno degli agenti che cercava di prendere posto accanto a lui. L'aggressore veniva accompagnato nei locali della U.O. Arenella per il fermo e l'identificazione. Durante la perquisizione, l'uomo ha morso il polso a uno degli Agenti provocandogli escoriazioni alla mano.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento