Cronaca Via Domitiana

Due tartarughe rare sventrate: contrabbandieri in azione

A fare la scoperta Flavio Maffucci, ricercatore della stazione zoologica Dohrn. Gli esemplari ritrovati sulla spiaggia libera di Giugliano. "Imperdonabile che accada da noi"

I resti delle tartarughe (Foto Il Mattino)

Due rari esemplari di tartaruga Caretta-Caretta sono stati rinvenuti sul litorale giuglianese completamente sventrati. A fare la scoperta, come riferisce Chiara Graziani dalle pagine de Il Mattino, è stato Flavio Maffucci, ricercartore della stazione zoologica Dohrn e collaboratore della responsabile del centro di studio e protezione della fauna marina Flegra Bentivegna.

L'ipotesi è che a fare l'imperdonabile gesto siano stati dei contrabbadieri che miravano al carapace e al guscio da rivendere poi a collezionisti privati, a dimostrarlo sarebbe soprattutto il fatto che i due esemplari sono risultati, dalle analisi autoptiche, giovani ed in buona salute.

Le Caretta Caretta sono tartarughe splendide, che popolano i nostri mari da tempo immemore, apparse persino prima dei dinosauri. Sono preziose per il nostro ecosistema e sono a rischio estinzione, per questo sono una sono una specie protetta. Un atto del genere è quindi non solo ignobile, ma anche un vero e proprio reato.

Come si legge ancora sul quotidiano cittadino, dalla stazione Dohrn i ricercatori lanciano un appello: tutti i cittadini sono invitati a segnalare qualunque cosa possa mettere in pericolo le tartarughe che si avvicinano alla costa per nidificare.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due tartarughe rare sventrate: contrabbandieri in azione

NapoliToday è in caricamento