menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tangenziale di Napoli

Tangenziale di Napoli

Tangenziale sempre più cara: l'aumento di 5 cent è vicino

Il presidente Paolo Cirino Pomicino: "La procedura è stata iniziata, aspettiamo la verifica ministeriale. La modifica viene effettuata con calcoli automatici". Si passerebbe da 0,85 a 0,90

Sempre più bollente il fronte pedaggi tant'è che, sebbene non ci sia ancora la conferma ministeriale, la tangenziale di Napoli potrebbe subire l'ennesimo aumento. Non a caso il presidente di Tangenziale, Paolo Cirino Pomicino, parla di 5 centesimi in più portando così la tariffa a partire dal primo gennaio dagli 0,85 centesimi attuali a 0,90.

"La procedura è stata iniziata, aspettiamo la verifica ministeriale - afferma Cirino Pomicino - che è un atto dovuto, perché siamo obbligati dalla convenzione in essere. La modifica viene comunque effettuata con calcoli automatici, quindi l’approssimazione è massima. Un aumento pesa sempre, ma è pari a poco più dell’1 per cento, quindi è molto contenuto e legato al tasso di inflazione e a investimenti fatti nel corso dell’esercizio: adeguamenti postumi".

Questa la denuncia del commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: "Un aumento della tangenziale per implementere gli utili di una società che introita oltre 120 milioni di euro all' anno da pedaggi e royalties. In un periodo di crisi l' aumento per queste motivazioni è scandaloso. A questo si aggiungono le fastidiose prese il giro del Presidente dell' azienda l' intramontabile On. Paolo Cirino Pomicino che ha osato spiegare che "l' aumento è pari a poco più del' 1 % quindi è contenuto e legato al tasso di inflazione". Una vera e propria bugia visto che l' aumento rispetto all' anno scorso è del 5.9 ( da 85 a 90 centesimi ), mentre l' aumento complessivo dal 2006 al 2012 sarà del 48 % ( da 65 a 90 centesimi ). Siamo parlando dell' aumento più alto registrato in Italia negli ultimi 5 anni".
 
"Per questo abbiamo deciso di segnalare l' intera vicenda all' Unione Europea - continua Borreli con il Presidente della Federconsumatori Rosario Stornaiuolo - per chiedere di intervenire contro quella che noi definiamo una disparità di trattamento e un abuso come l' Rc auto al sud".
 

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento