Drive in per tamponi non autorizzato nel vesuviano, due denunce

La Protezione Civile ha notato una fila di auto, al termine della quale il dipendente di un'azienda eseguiva tamponi. Due denunce

(foto di repertorio)

Un drive in per tamponi, non autorizzato, è stato notato dai carabinieri nel vesuviano. Le auto si incolonnavano e, arrivate in fondo, il dipendente di un'azienda eseguiva dei tamponi. A notare la scena sono stati addetti della Protezione Civile, che hanno allertato i carabinieri. Giunti sul posto, i militari hanno accertato che l'azienda, operante nel napoletano, eseguiva tamponi in strada senza autorizzazione. Due persone - riporta il Fatto Vesuviano - sono state denunciate. Una terza persona si sarebbe allontanata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Polmonite bilaterale senza patologie pregresse a 32 anni: "Ho visto il mio amore avere fame di ossigeno"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento