Cronaca

Camorra, Taglialatela assolto anche in appello

Era accusato di essere un prestanome del clan Mallardo

E' stato assolto dalla seconda sezione della Corte di Appello di Napoli l'ex portiere del Napoli, Pino Taglialatela, dall'accusa di essere un prestanome di un esponente del clan Mallardo. 

L'ex portiere del Napoli era già stato scagionato dall'accusa mossa dalla DDA di intestazione fittizia di alcuni autoveicoli e di associazione di stampo mafioso.

Oggi i giudici di secondo grado, che si sono pronunciati sul ricorso della Procura Antimafia, hanno messo fine alla vicenda.

"L'assoluzione ha messo la parola fine a una brutta vicenda che ha prodotto forti ripercussioni sulla sua vita, anche in quella lavorativa", spiega l'avvocato dell'ex portiere azzurro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, Taglialatela assolto anche in appello

NapoliToday è in caricamento