Cronaca Via Cappella dei Cangiani

Tagli al Pascale, primo polo oncologico del Sud: l'istituto rischia la chiusura

Il trasferimento di cassa mensile relativo al mese di marzo dalla Regione Campania è stato ridotto del 20%, pari a circa 1,33 milioni di euro. L'allarme: "Ancora tre mesi di vita"

Pascale

Il trasferimento di cassa mensile relativo al mese di marzo dalla Regione Campania all'Istituto Nazionale Tumori Irccs - Fondazione Pascale di Napoli è stato ridotto del 20%, pari a circa 1,33 milioni di euro. La decisione è stata presa in vista di un cambiamento, a partire dal 2013, nelle modalità di relazione fra 'Pascale' e Regione Campania, attualmente regolati da un protocollo d'intesa che è stato stipulato il 26 marzo 2010 ed è ora in scadenza.

La riduzione del finanziamento - secondo il 'Pascale' - mette a rischio l'intera attività assistenziale dell'istituto e la missione assegnatagli, per cui lo stesso 'Pascale' ha chiesto alla Regione la revoca immediata del decreto dirigenziale con il quale è stato disposto il trasferimento in misura ridotta.


Gli uffici del subcommissario del Governo per il piano di rientro sanitario della Campania, Mario Morlacco - si è saputo - sono al lavoro perché non ci sia alcun problema nell'immediato e per trovare con le strutture del 'Pascale' la soluzione migliore all'interno del piano di rientro sanitario della sanità regionale e dei tagli attuati nei trasferimenti di risorse dal Governo centrale alla Regione. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli al Pascale, primo polo oncologico del Sud: l'istituto rischia la chiusura

NapoliToday è in caricamento