rotate-mobile

L'avvocato dell'ex tabaccaio sul Gratta e Vinci rubato: "È pentito. Ha commesso un grave errore"

Il legale di Scutellaro parla di un uomo provato: "Non era lucido, non ha capito cosa stesse facendo. Lui con la proprietà della tabaccheria non c'entra nulla". Rischia l'imputazione per tentata estorsione

Un uomo provato e non presente a se stesso. Con queste parole l'avvocato Vincenzo Strazzullo descrive Gaetano Scutellaro, il 'tabaccaio' protagonista dell'ormai famoso furto del gratta e vinci. 

"Ho trovato un un uomo provato, pentito di ciò che ha fatto. In quei momenti non si rendeva conto di quello che faceva. Parliamo di una persona che credo abbiamo una grave patologia psichiatrica che sto cercando di appurare".

L'avvocato chiarisce anche uno dei punti più controversi di questa vicenda: "Lui non c'entra nulla con la proprietà della tabaccheria. È separato dalla moglie e adesso pensa di aver rovinato anche quello che rimaneva del rapporto con i familiari. I figli non vogliono sapere nulla di questa storia, non hanno voluto avere contatti neanche con me". Ora, Scutellaro rischia l'imputazione per tentata estorsione.

Sullo stesso argomento

Video popolari

L'avvocato dell'ex tabaccaio sul Gratta e Vinci rubato: "È pentito. Ha commesso un grave errore"

NapoliToday è in caricamento