menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla vista della Polizia butta la droga nel water: arrestato

Il 25enne è scappato in un'abitazione e ha svuotato la busta nel bagno. In manette per detenzione e spaccio. Nello stesso appartamento in cui il giovane ha trovato riparo, trovata anche una pistola

Mirata attività investigativa, con perquisizioni domiciliari, nel quartiere Soccavo ed in particolar modo nel Rione Traiano, degli agenti del Commissariato di Polizia “San Paolo” con pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Campania. 

Nell’ambito dei servizi, in Via Catone, i poliziotti, mentre stavano accedendo in un’abitazione, hanno notato un giovane che, alla loro vista, a passo spedito, è entrato in uno stabile. Gli agenti, mentre stavano per entrare nell’abitazione oggetto di perquisizione, al cui interno vi era un cane di razza pitbull, hanno udito dei rumori provenire dall’interno dell’appartamento, dalla finestra adiacente alla porta d’ingresso.

Da quella stessa finestra, attraverso le feritoie di una napoletana in ferro chiusa, i poliziotti hanno avuto modo di osservare che quel giovane visto poco prima, era all’interno del vano bagno, intento a svuotare nel water un’intera busta contenente sostanza erbacea.   

Gli agenti hanno bloccato nel vano cucina il giovane, di 25 anni. All’interno della pattumiera i poliziotti hanno trovato una sola dose di sostanza stupefacente, oltre a due buste in cellophane dove era custodita la droga ed un foglio riportante nomi e numeri, presumibilmente, relativi alla contabilità della vendita della droga. Indosso al giovane è stata sequestrata la somma di 45 euro.

Nell’abitazione dove il giovane aveva trovato riparo, invece, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato una pistola in metallo, del tipo con ricarica a gas mod. 190 special, calibro 6 mm, risultata appartenere al figlio della proprietaria dell’abitazione.

Il 25enne è stato arrestato, perché responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio e spaccio di sostanza stupefacente e condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale dove, dopo la convalida dell’arresto, gli è stato imposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte al giorno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento