Sversavano liquami nella baia di Cartaromana: segnalati da un cittadino|VIDEO

A denunciare l'accaduto anche il ministro Costa

Sversavano liquami nella bellissima baia di Cartaromana ad Ischia, ma grazie alla segnalazione di un cittadino alla Capitaneria di Porto isolana sono stati denunciati.

A darne notizia attraverso il proprio profilo Facebook è stato il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, che ha pubblicato il video da cui sono partite le indagini: "Le persone che hanno fatto questo sono state identificate. Un lavoro congiunto tra Capitaneria e i cittadini che ci hanno segnalato tutto questo. L'allentamento del lockdown non deve coincidere con l'allentamento della tutela ambientale. Non possiamo permettere più che il nostro Pianeta venga distrutto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento