Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Supermercati presi d'assalto: scaffali vuoti e vendite razionate

Anche all'ombra del Vesuvio è scattata la psicosi dopo le recenti notizie

Anche a Napoli e provincia è scattata la psicosi. L'aumento dei prezzi determinato dalla guerra in Ucraina e alcune notizie su possibili scioperi degli autotrasportatori stanno spingendo in questi giorni, tante persone, a fare scorte di ogni specie di genere alimentare e, anche, di carburante.

Molti supermercati sono stati presi d'assalto e già da qualche ora gli scaffali dei principali punti vendita - soprattutto quelli della grande distribuzione - risultavano vuoti. Oltre ai due motivi già citati, è opinione diffusa che dietro tale disagio ci sia anche la "paura della guerra". Il timore che il conflitto in Ucraina possa presto estendersi ha "travolto" i cittadini che stanno facendo a gara per accaparrarsi, soprattutto, i beni di prima necessità.

Scaffali vuoti e vendite razionate

A mancare negli scaffali, infatti, sono pasta, farina, zucchero, caffè, cereali di ogni tipo, passate di pomodoro e acqua. A NapoliToday, un addetto alle vendite di un grande supermercato ha spiegato: "C'è stata la ressa e in poche ore gli scaffali sono stati svuotati. Un rifornimento potrebbe esserci oggi, ma non abbiamo certezze. Problemi, quasi sicuramente, ci saranno la prossima settimana".

Da lunedì, 14 marzo, infatti, è stato annunciato uno sciopero degli autotrasportatori. Il caro carburante ha spinto le aziende a sospendere a livello nazionale i loro servizi. Questo, secondo alcuni, determinerà lo svuotamento dei magazzini e tanti disagi per tutto il Paese. Per far fronte ad una eventuale "emergenza", infatti, alcuni supermercati stanno razionando le vendita. In uno store di provincia, ad esempio, è comparso questo cartello: "Attenzione. A fronte della situazione attuale e al fine di evitare accaparramenti - per dare a tutti la possibilità d'acquisto - si comunica che per la pasta solo 4 pezzi per formato".

WhatsApp Image 2022-03-11 at 20.21.24-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supermercati presi d'assalto: scaffali vuoti e vendite razionate
NapoliToday è in caricamento