rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Salvini sull'emergenza criminalità a Napoli: "Vogliamo far parlare i fatti"

Il commento del vicepremier dopo l'ultimo agguato avvenuto a piazza Nazionale, nel quale è rimasta ferita anche una bambina

Matteo Salvini, dopo l'ultimo agguato avvenuto il 3 maggio a piazza Nazionale, nel quale è rimasta ferita per errore anche una bambina, spiega qual è stato l'impegno del governo negli ultimi mesi per Napoli.

Dati

Da fonti del Viminale a Napoli, nell'ultimo anno sono arrivati 137 poliziotti in più e il piano di riorganizzazione prevede una super questura: passerà dagli attuali 3.740 agenti a 4.332 con un incremento di 592 unità. I militari impegnati per Strade Sicure sono 690, di cui 100 per la Terra dei Fuochi. Con i fondi del Decreto Sicurezza, Napoli ha avuto 1,4 milioni. Il Comune ha assunto 53 agenti della Polizia Municipale grazie ai fondi della Sicurezza Urbana (altri 6,7 milioni di euro). Per Scuole Sicure il capoluogo campano ha avuto altri 243mila euro, che si sommano alle risorse contro la dispersione scolastica. A questi stanziamenti vanno aggiunti quelli per i Comuni della Provincia: 150mila euro nel 2018 per Spiagge Sicure (tre Comuni coinvolti), diventati 294mila euro quest’anno (sette Comuni coinvolti). Per la messa in sicurezza di scuole e strade nei piccoli comuni campani sono arrivati 4,21 milioni. “A Napoli e nel resto d’Italia vogliamo far parlare i numeri e i fatti. Faremo sempre di più e sempre meglio”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini sull'emergenza criminalità a Napoli: "Vogliamo far parlare i fatti"

NapoliToday è in caricamento