Crisi delle vocazioni, le suore dell’Annunziata lasciano Napoli

Sono in città dal 1915, e tra le varie cose si sono occupate anche dei trovatelli della "Ruota degli Esposti"

La Ruota degli Esposti

Lasciano Napoli, dopo oltre cento anni, le suore della congregazione dell'Annunziata. Suor Grazia, l'ultima superstite, andrà via tra pochi giorni: il pellegrinaggio è ancora continuo, ma la crisi delle vocazioni non ha risparmiato la sua congregazione.

Dal 1915, le suore hanno svolto un servizio fondamentale. Sono divenute punto di riferimento per il brefotrofio della casa e per Pediatria e Neonatologia dell’ospedale dell’Annunziata, questo accanto al ruolo di assistenza e vicinanza ai "figli della Madonna", i trovatelli abbandonati nella "rota dei gittatelli", la famosissima e Ruota degli Esposti risalente al 1600.

Nel 1913 il governatore della Real Casa dell’Annunziata,chiese alle Suore della Provvidenza e dell’Immacolata Concezione (il vero nome delle suore poi semplificato in "dell’Annunziata") che qualcuna venisse inviata a Napoli presso il Complesso dell'Annunziata.

Le suore in questo secolo hanno fatto da educatrici, infermiere, assistenti, e anche vere e proprie "madri" dei trovatelli, come lo scultore Vincenzo Gemito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento