rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Vomero / Via Francesco Solimena

Agente assicurativo si suicida: colpo di pistola in pausa pranzo

La tragedia nell'ufficio di via Solimena. Quando sono rientrati alle ore 15.30, i colleghi hanno scoperto il corpo senza vita. Al momento non sono noti i motivi del gesto

Un agente assicurativo delle Generali si è ucciso sparandosi un colpo di pistola alla testa. E' avvenuto durante la pausa pranzo, nella sede di via Solimena a Vomero.

L'uomo, Scipione Di Matteo, aveva 45 anni ed era residente a Giugliano. Al momento del suicidio, i colleghi non erano in ufficio. Quando sono rientrati alle ore 15.30 hanno scoperto la tragedia. Al momento non sono noti i motivi del gesto.


AGGIORNAMENTI - Aveva preso impegni economici superiori alle sue possibilità e per questo Scipione Di Matteo si sarebbe ucciso. L'uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri, ha lasciato un biglietto nel quale parlava, appunto, dei suoi problemi economici. Il 45enne era un agente delle Generali e la pistola con la quale si è sparato un colpo alla testa era legalmente detenuta. Sul caso procedono i carabinieri della stazione Vomero. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agente assicurativo si suicida: colpo di pistola in pausa pranzo

NapoliToday è in caricamento