menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio Tiziana Cantone: non è riuscita a sopportare la gogna mediatica

Il video hard che la vedeva protagonista era diventato virale tanto da costringerla ad avviare le procedure per il cambio del cognome. Si è tolta la vita nella casa di alcuni familiari

Non ce l'ha fatta Tiziana Cantone a sopportare la gogna mediatica a cui era stata sottoposta dalla pubblicazione del video hard che la ritraeva assime ad un uomo e ha deciso di togliersi la vita a Mugnano nella casa di una parente.

 Il video era diventato virale tanto da costringerla ad avviare le procedure per il cambio del cognome. A ritrovare il corpo senza vita della 31enne sono stati i carabinieri della Compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Antonio De Lise. Il filmato cominciò a girare prima sui cellulari di alcuni amici napoletani tramite Whatsapp, fino a fare il giro del web. In totale furono sei i filmati amatoriali che vennero diffusi in quel periodo e che la costrinsero a lasciare Napoli e addirittura a cambiare identità. Proprio pochi giorni fa il tribunale di Napoli Nord aveva ordinato la cancellazione di tutti i post e le pagine che la riguardavano, e parlavano di quel caso mediatico, da Facebook. Una decisione che non è bastata a farla desistere dai propositi suicidi che hanno spezzato la sua giovane vita.

La donna lavorava nel locale di cui erano titolari i genitori, in provincia di Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento