menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sedicenne napoletano si toglie la vita: "In comunità non volevo starci"

Il ragazzo era in comunità dal 27 novembre, su ordine del tribunale dei minori in esecuzione di una misura cautelare

Un 16enne di Boscoreale, che era in custodia presso la struttura di via Ugo La Malfa a Villa di Briano, si è suicidato. Il ragazzo è stato trovato impiccato nel bagno della comunità alloggio, come riporta Casertanews. Vani i soccorsi per salvargli la vita.

 Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Aversa che hanno rinvenuto un biglietto in cui il 16enne annunciava il suo insano gesto. "Mamma, questo è per te, perdonami. Non è colpa tua, ma te lo avevo detto che in comunità non ci volevo stare", si legge nel biglietto.

Il ragazzo era in comunità dal 27 novembre, su ordine del tribunale dei minori in esecuzione di una misura cautelare  Era accusato di rapina aggravata di un telefonino in concorso con altri ragazzi.

La salma è stata trasferita all'istituto di medicina legale a disposizione dell'autorità giudiziaria che ha disposto l'esame autoptico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento