menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprenditore si toglie la vita: due arresti per usura

Coinvolto nell'indagine anche un ex rappresentante delle forze dell'ordine

Sono due le persone arrestate dalla Polizia di Stato di Giugliano-Villaricca per usura ed estorsione aggravata ai danni di un imprenditore, che si è tolto la vita a Giugliano in Campania nel luglio scorso.

L'uomo non riusciva a sopportare i debiti accumulati e decise di togliersi la vita. Accanto al cadavere una lettera in cui spiegava le ragioni dell'estremo gesto. Coinvolto nell'indagine anche un ex rappresentante delle forze dell'ordine, che secondo quanto sostengono gli inquirenti della Procura di Napoli Nord, realizzava incontri con le vittime nella propria abitazione per farsi consegnare gli interessi sui prestiti.

L'imprenditore suicidatosi aveva ottenuto 50mila euro con un tasso d'interesse mensile del 5% da pagare fino alla restituzione della somma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento