Droga e stupro di gruppo in un ristorante sorrentino: arrestati un uomo e una donna

La coppia, 56 e 23 anni, avrebbe drogato (con GHB, la droga dello stupro) una giovane donna, costringendola poi ad avere rapporti sessuali con l'uomo, titolare di un noto ristorante

Due persone sono state arrestate su disposizione del Gip del Tribunale di Torre Annunziata al termine di indagini del Commissariato di Sorrento. I due, un uomo di 56 anni, titolare di un ristorante a Sorrento, e la sua complice, una donna di 23 anni, sono accusati di violenza sessuale di gruppo e cessione di sostanza stupefacente. 

LA DROGA GIA' UTILIZZATA A SORRENTO PER UN ALTRO CASO DI STUPRO

Secondo le indagini i due avrebbero somministrato cocaina e 'GHB', la droga dello stupro, per indurre una giovane donna ad avere rapporti sessuali con l'uomo. Gli inquirenti sospettano che nel locale ci sia un sistematico giro di droga tra il titolare e i frequentatori. E proprio nel ristorante sarebbe avvenuta la violenza sessuale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento