menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stupro a Capri: fermato un 17 enne

E' stato sottoposto al fermo con l'accusa di violenza sessuale un 17enne residente ad Anacapri e figlio della “Napoli bene”. A incastrarlo ci sarebbero le telecamere di sicurezza

Un giovane di 17 anni, G.F., è stato sottoposto al con l'accusa di violenza sessuale nei confronti della giovane turista francese. Il ragazzo, residente in una villa ad Anacapri, faceva parte della comitiva di amici che, con la giovanissima francese, ha trascorso la serata di ieri in alcuni locali notturni dell'isola. A suo carico ci sarebbero degli indizi.

Il 17 enne appartiene a una famiglia della 'Napoli bene': sarebbe figlio di un noto professionista del capoluogo campano. Agli inquirenti, in un primo momento, avrebbe detto di non ricordare nulla di quanto accaduto. Ma ad 'incastrarlo' ci sarebbero le immagini delle telecamere presenti in zona. Il 17enne fa parte di una comitiva composta da ragazzi tutti di famiglie facoltose di Napoli. La vittima dello stupro, insieme ad altre due amiche, era a Capri ospitata in un albergo proprio da un ragazzo napoletano, componente dello stesso gruppo. Ieri sera sarebbero usciti tutti insieme, in giro per i locali della Movida. Poi, i due diciassettenni si sarebbero appartati. Cosa sia successo dopo, è ancora da ricostruire. Alcol, forse un rifiuto, avrebbero fatto scattare la violenza. Al vaglio anche se i due abbiamo utilizzato qualche sostanza stupefacente. Il 17enne, prima di essere condotto in commissariato dove è stato sottoposto a fermo, era in una villa di Anacapri.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento