rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Fuga dai banchi: oltre 1200 studenti lasciano la scuola dell'obbligo

Il dato riguardante il solo capoluogo campano è allarmante. In testa nella classifica negativa di evasori dell'obbligo scolastico i quartieri alla periferia nord ed est di Napoli

Il problema della cosiddetta "dispersione scolastica" a Napoli è stato e continua ad essere molto presente e di difficile risoluzione, soprattutto nei quartieri periferici del capoluogo campano.

Secondo una stima elaborata dal servizio Programmazione educativa del Comune di Napoli e pubblicata dal giornalista de Il Mattino Marco Toriello, solamente nella città partenopea sono 1210 le segnalazioni di fuga dalle attività scolastiche da parte di alunni della fascia dell’obbligo delle scuole primaria e secondaria di primo grado. Cifre davvero allarmanti, che soprattutto in determinate realtà di disagio sociale, assumono i contorni di una vera e propria emergenza cronica.

Che il fenomeno dell’evasione scolastica trovi origine e diffusione nelle aree sociali più deboli e degradate della società, poi, è confermato anche dall’analisi disaggregata per quartieri.

In testa, nella classifica negativa, infatti, si piazzano Chiaiano-Piscinola-Scampia, Miano-Secondigliano, San Giovanni-Ponticelli-Barra,Avvocata-Mercato-Pendino. Tra le possibili contromisure da adottare, potrebbe esserci prossimamente l'estensione dell'obbligo scolastico fino ai 17 anni.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga dai banchi: oltre 1200 studenti lasciano la scuola dell'obbligo

NapoliToday è in caricamento