rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Tagli ai trasporti: striscioni di protesta su autobus in servizio

Antonio Musella, portavoce del centro sociale Insurgencia: "Il trasporto pubblico deve essere garantito a tutti. Lo spostamento del deposito dal Garittone a Poggioreale provocherà sicuramente ulteriori disservizi"

Striscioni di protesta su autobus in servizio nell'area di Napoli nord ed al Vomero sono stati affissi da attivisti dei centri sociali e dei comitati di quartiere contro i tagli di numerose linee del trasporto pubblico e contro il progetto di trasferire il deposito del Garittone che, secondo i manifestanti, provocherà gravi ed ulteriori disservizi ai danni degli utenti.

"Il trasporto pubblico deve essere garantito a tutti - spiega Antonio Musella portavoce del centro sociale Insurgencia - e dopo la cancellazione da parte dell'azienda napoletana di Mobilità di oltre dieci linee che coprivano tratte in questa parte della periferia cittadina, lo spostamento del deposito dal Garittone a Poggioreale provocherà sicuramente ulteriori disservizi".


La protesta, promossa oltre ad Insurgencia dagli attivisti del centro sociale Dada e del Commons, sigla dei comitati di quartiere dell'area nord, riguarda anche il costo del biglietto ritenuto troppo alto e senza giusti adeguamenti per le categorie deboli. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli ai trasporti: striscioni di protesta su autobus in servizio

NapoliToday è in caricamento