"Così devono morire i pentiti": macabro falò a Castellammare di Stabia

Il rogo è stato appiccato intorno a mezzanotte nel rione Savorito, considerato una roccaforte del clan D'Alessandro

"Così devono morire i pentiti abbruciati": è l'inquietante scritta comparsa, su di uno striscione, accanto ad un falò acceso ieri a Castellammare di Stabia. Accanto al rogo, appiccato in un rione della città considerato roccaforte del clan dei D'Alessandro, il rione Savorito, anche un manichino.

Nella città stabiese è tradizione, la notte tra il 7 e l'8 dicembre, accendere falò. La festa religiosa però da tempo è diventata piuttosto una caccia alla legna tra gang per chi fa il fuoco più imponente.

La catasta è stata incendiata a mezzanotte, insieme al manichino e allo striscione. Tantissimi i presenti ad applaudire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento: "Lo Stato si faccia sentire"

Le immagini del falò "sono un insulto alle vittime innocenti dei clan, allo Stato e alle Istituzioni tutte, alle donne e agli uomini delle forze dell'ordine e a tutte le persone oneste di quella città", ha commentato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.
"Siamo al paradosso - prosegue Borrelli - La camorra viene addirittura enfatizzata nel corso di una festa tradizionale religiosa come quella dell'Immacolata. Nonostante il divieto del Comune sono stati accesi in diversi quartieri i cosiddetti 'fucaracchi'". "Spero - conclude Borrelli - che forze dell'ordine e la magistratura vadano a bussare al più presto alla porta degli autori di questo gesto vomitevole. È inaccettabile che la camorra possa consentirsi comportamenti sempre più arroganti e violenti anche in manifestazioni pubbliche. Lo Stato faccia sentire la sua presenza in questi rioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento