Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

"Liberate Cristian": Napoli è con l'attivista di Greenpeace

Il sindaco de Magistris e l'assessore alla Cultura Daniele premono perché le autorità russe liberino Cristian D'Alessandro, detenuto a Murmansk. Striscione per lui sul Maschio Angioino

Lo striscione

Sul Maschio Angioino campeggia da oggi uno striscione per Cristian D’Alessandro, l'attivista partenopeo di Greenpeace in custodia preventiva a Murmansk (Russia) accusato, insieme ad altri 29 suoi compagni, di pirateria. Lo striscione recita “Liberate Cristan. #FreeTheArctic30”.

“Come cittadino non posso che aggiungere la mia voce alle tante che, nel mondo, proprio in queste ore, chiedono con forza la liberazione degli attivisti di Greenpeace – afferma il sindaco di Napoli Luigi de Magistris – Lo faccio anche da sindaco di questa città, poiché Cristian è un nostro concittadino e rappresenta il volto più bello di Napoli, quello di quei tanti giovani impegnati nelle battaglie a difesa dell'ambiente e dei diritti”.

“Mi unisco ai tanti che in Italia e negli altri paesi chiedono che siano scarcerati il nostro concittadino Cristian D'Alessandro e gli altri attivisti di Greenpeace – dichiara l'assessore alla Cultura del Comune Nino Daniele – e che sia loro consentito di tornare presto alle loro famiglie. Mi sembrano eccessive le accuse che gli sono state rivolte per una azione dimostrativa e rivolgo un appello alle autorità russe affinché prevalga un atteggiamento più sereno e tollerante”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Liberate Cristian": Napoli è con l'attivista di Greenpeace

NapoliToday è in caricamento