menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il servizio poi smentito

Il servizio poi smentito

Striscia, arriva la smentita su un servizio girato a Qualiano: "Auto dei vigili sempre assicurata"

Nell'edizione del 9 Aprile passa la rettifica richiesta del Comune: la macchina dei Vigili Urbani è sempre stata assicurata

“La macchina dei Vigili Urbani di Qualiano è sempre stata assicurata”. Nell’edizione del 9 Aprile del TG satirico “Striscia la Notizia” passa la rettifica richiesta del Comune di Qualiano con il documento al protocollo N.3090 a firma del sindaco Ludovico De Luca e del comandante della P.M. Angelo D’Onofrio. 

"Veniva chiesto - si legge in una nota dell'Amministrazione - di dire la verità, che era stata grossolanamente falsata nel servizio mandato in onda il 18 Marzo, che puntava il dito su una Fiat Panda della Polizia Municipale, che circolava senza copertura assicurativa. Erano stati prodotti tutti i documenti a comprova che la vettura era assicurata e che il ritardo di comunicazione della reimmatricolazione della Panda, non aveva prodotto l’effetto di cancellare la copertura assicurativa.
Dallo studio Mediaset, Ficarra e Picone, i due bravi conduttori del momento affermano, parlando di Qualiano dicono: “L'ANIA ci fa sapere che in linea di principio, nonostante un ritardo nella comunicazione della reimmatricolazione di un veicolo alla compagnia assicuratrice, lo stesso rimane comunque coperto da polizza". 

"Come si sa, a seguito del servizio di Luca Abete, sui social - spiega ancora l'Amministrazione qualianese - si scatenò l’impossibile piovvero critiche e accuse a più non posso con gravi ripercussioni di credibilità e di immagine sul Comune di Qualiano e sull’intero Corpo di Polizia Municipale. Nell’edizione di “Striscia la notizia” del 9 aprile 2016 è stata ristabilita la verità, tra l’altro già ampiamente riferita al giornalista Abete".

Il risultato ottenuto soddisfa il sindaco Ludovico De Luca: “Fiero di essere il Sindaco della "mia" Città. Qualiano non meritava l'etichetta che le era stata attribuita da Luca Abete”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento