menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Carabinieri sezioni Striano)

(foto Carabinieri sezioni Striano)

Liquidi derivati dalla zincatura sversati nelle fogne, sequestrata azienda a Striano

Nella ditta, che si occupa di zincatura di pezzi metallici, lavorano otto persone. I liquidi e i fumi derivati dalla zincatura venivano emessi nell'atmosfera o sversati nelle fogne senza alcun filtraggio

I Carabinieri della Stazione di Striano hanno sottoposto a sequestro preventivo una azienda di via Foce, di proprietà di un 45enne del luogo, in esecuzione a un decreto emesso dal GIP di Torre Annunziata per gravi violazioni alla normativa in materia di tutela ambientale accertate in collaborazione con l’ARPAC e l’ASL NA3 Sud.

L’azienda, operante nella zincatura di pezzi metallici e con alle dipendenze 8 operai, ha un valore stimato in circa centomila euro.
Nel corso di controlli a tutela degli stessi addetti i militari dell’arma hanno accertato che i fumi sprigionati dalle lavorazioni venivano emessi direttamente in atmosfera senza alcun filtraggio e che i liquidi derivanti dalle operazioni di zincatura venivano scaricati direttamente nelle fogne, anche in questo caso senza essere sottoposti ad alcun filtraggio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento